lunedì 21 maggio 2018

Le poesie di Leo Sinzi: "Kola, il tonnarello (Mattanza)"


Kola, il tonnarello 
(Mattanza)

Scorrono quinte al seguito
di Febo, bardo auriga
che chiude il suo cammino
sfiorando seni e fianchi
di vette ombrose e gelide
che, grate, il volto accendono.

Rovente l'avanscena
di tele scosse al vento.
Spumeggia la ribalta:
legno che brucia, e Kola
strappa il sipario e vola
diretto verso il sole
ma il buio lo richiama
l'avvolge, lo rinserra.

Nel silenzio rimbomba
lo sciabordio dell'onda.
La passerella trema.
Com'Icaro a Cnosso
lui vola, vola ancora
e cade. Si spegne
sulla scena il riflettore.



Versi di Leo Sinzi/zio-silen

Nella foto di Leo Sinzi: "Tonnara Florio"





Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per finalità esclusivamente personali e "non commerciali" CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE: «www.palermodintorni.blogspot.it».
La copia è parimenti negata a chi, a qualunque titolo, intenda farne uso a scopo di lucro.
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile a norma di legge.
 

3 commenti:

Francesco Paolo Centineo ha detto...

Perché i post sulle Chiese sono scomparsi?

Leo Sinzi (zio-silen) ha detto...

Indignato per i ripetuti furti di immagini e talvolta di interi post (indebitamente usati dai predoni a fini commerciali), ho deciso di conservare in un cassetto virtuale le pubblicazioni concernenti il patrimonio artistico-monumentale di Palermo e dintorni.


Ringrazio quanti hanno seguito ed apprezzato il mio lavoro nell'ultimo decennio.

Leo Sinzi


P.S. Salvo improbabili ripensamenti...

Francesco Paolo Centineo ha detto...

Grazie, Leo Sinzi. Che peccato, l'idea di creare una pagina dedicata al patrimonio culturale della città era ottima. Speriamo che nel futuro...