sabato 28 dicembre 2013

Curiosità palermitane: " Centri Commerciali e Torri di guardia"

Sarà semplice casualità o arguta strategia difensiva (contro i taccheggiatori?), sta di fatto che i Centri commerciali palermitani di Roccella, Borgonuovo e Zen hanno alzato le loro mura nei pressi di quelle - ben più poderose - di tre torri di guardia del XV e XVI Secolo.
Torri accomunate oltre che dallo stile e dall'epoca di costruzione anche dalla corona di merli ghibellini che ne chiude l'ascesa verso il cielo.


 













TORRE INGASTONE (Sec. XVI)


Domina il più Grande Centro Commerciale di Borgo nuovo.
Prese il nome dal Giudice della Gran Corte Francesco Ingastone.
Si trova in Contrada "Pietrazze". 
Venne eretta a protezione del Passo Celona che conduceva al Monte Billiemi (famoso per le cave di marmi grigi).



 


 TORRE CARMINE (Sec. XVI)

Proprietà privata.
Ubicata ai bordi dell'Autostrada PA-CT, nei pressi di Villabate, proteggeva le rive meridionali della "Favara" (dall'arabo Al-fawwara, che significa Sorgente).
La torre è ben riconoscibile dai merli a coda di rondine (ghibellini) nei quattro angoli dell'attico, da cui è ben visibile il mega Centro Commerciale di Roccella.




TORRE SESSA-VERDE (Sec. XV).

Attiguo ad essa, nella Piana dei Colli (Fondo Raffo) si trova l'ipermercato del Patron rosanero.
La struttura era posta a difesa della sorgente Aygade.
Prese il nome da due facoltosi proprietari.






Foto e didascalie di Leo Sinzi (zio-silen)

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per finalità esclusivamente personali e "non commerciali" CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE: «www.palermodintorni.blogspot.it».
La copia è parimenti negata a chi, a qualunque titolo, intenda farne uso a scopo di lucro.
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile a norma di legge.

Nessun commento: