lunedì 7 ottobre 2013

Un Palermitano a Venezia (4)


Piazza San Marco - unico slargo veneziano a fregiarsi di tale toponimo (gli altri sono detti Campi e Campielli)
 - oltre alla famosa Basilica, al Campanile ed al Palazzo Ducale offre allo sguardo ammirato del visitatore
 anche l'imponente facciata a due ordini della  "Libreria Marciana" (Biblioteca Nazionale con circa 
settecentomila volumi tra cui migliaia di  preziosi manoscritti, incunaboli e cnquecentine).
 Stile classico rinascimentale, risale al 1588.





L'abbraccio di due canali veneziani.





  I pinnacoli di Palazzo Balbi sul Canal Grande - Sestiere di Dorsoduro.
Risalente alla seconda metà del '500, oggi è sede della Presidenza della Regione Veneto.





Campanile di San Marco (98,6 metri). L'originaria torre di avvistamento
 (nei secoli trasformata in campanile),venne realizzata nel IX Sec.. Crollato nel
1902  per improvvisati lavori sulla struttura, fu ricostruito  "dov'era e com'era"
e riconsegnato alla città il 25 aprile 1912.






  Palazzo Cavalli Franchetti - Sestiere di San Marco -
 ubicato nei pressi del Ponte dell'Accademia. Esemplare
 gotico veneziano nelle sue linee risalenti alla fine del'400.
 Oggi è sede dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti.




 
Ca' Rezzonico (1649/1756) sul Canal Grande - Sestiere di Dorsoduro.
 Casa fondaco, attualmente ospita il Museo del Settecento Veneziano.






 
Chiesa (ortodossa) di San Giorgio dei Greci risalente al 1561
 (proprietario lo Stato Greco). Sestiere Castello.





Ponticello in legno attraversa un piccolo canale.






Casa dei Tre Oci (stile veneziano di inizio '900) - Sestiere di Dorsoduro (Giudecca),
Sede della "Fondazione di Venezia", Cenacolo culturale e polo espositivo.


 


Basilica del Redentore (1592). Progettata in stile rinascimentale da Andrea Palladio.
 Si trova sull'Isola della Giudecca.





La splendida facciata rinascimentale - sul Canal Grande - di Palazzo Grimani di San Luca
 (metà XVI Sec.), attuale sede della Corte d'Appello.





 
I colori di un canale veneziano.









 
Abbazia di San Giorgio Maggiore (1610), progettata dal Palladio,
 si trova nell'omonima Isola antistante Piazza San Marco
Nel Sagrato, "la donna violacea" di Marc Quinn, alta 11 metri.




Nel Sestiere di Castello, il Ponte dei Greci conduce a Palazzo Zorzi- Liassidi
 (detto "delle colonne storte" in quanto alcune colonnine dei balconi risultano 
capovolte). Edificio quattrocentesco in stile gotico.
Oltre il Ponte svetta il Campanile di San Giorgio dei Greci.






Chiesa di Santa Maria dei Miracoli (1489) - Sestiere di Cannaregio - 
Facciata rinascimentale in marmo con tarsie policrome.





 
Scorcio del Canal Grande visto dal Ponte degli Scalzi.






Originale libreria veneziana






Linee rinascimentali per la Scuola Grande (Sec. XVI), ubicata  nel Campo di San Rocco.





Chiesa di San Giacomo di Rialto del Sec. XII (conosciuta come San Giacometto) - Sestiere di San Polo -
riconoscibile dalla loggetta campanaria a vela e dal grande orologio che incombe sul Mercato di Rialto.


 



Chiesa della Madonna del Rosario risalente al 1736 (intesa come Chiesa dei Gesuati, dall'Ordine Religioso 
soppresso nel 1666) La chiesa barocca si affaccia sul Canale della Giudecca - Sestiere di Dorsoduro.





 
Veduta panoramica dei tetti di Venezia.




Foto di Fabiuss

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.




Nessun commento: