domenica 24 marzo 2013

Le poesie di zio-silen: "L'inverno del poi"




L'inverno del poi

Nudo, dalla finestra, il platano m'invita 
a chiudere l'autunno.
"Entriamo nell'inverno" lui mi dice
"vuoi mettere il silenzio?
niente stormir di fronde! 
e la frescura?
basta secco d'estate! e poi il sudore...
per non parlare della primavera
con tutti quei germogli da sfamare".

Quasi convinto, apro l'uscio al gelo
per stringermi a quel tronco nell'abbraccio;
ma una foglia verde, piccolina, mi ferma,
vibra: "devi rimandare;
lui blatera d'inverno con cuore di primavera
che infonde linfa e amore nelle mie vene".




Versi e foto di Peppino C./zio-silen


 Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

Nessun commento: