lunedì 5 novembre 2012

Chiesa Madonna delle Lacrime e Congregazione "Serve dei Poveri"


La Chiesa della Madonna delle Lacrime si trova ad angolo tra la Via Ernesto Basile e la Via Re Ruggero. Fa parte dell'Istituto "Maria Immacolata" Congregazione Femminile "Serve dei Poveri" -Boccone del Povero- che con i suoi edifici occupa una vasta area che si estende fino a Via Brasa. L'edificio sacro, costruito da oltre mezzo secolo, presenta dei prospetti  caratterizzati da aggettanti cornicioni ondulati che corrono per gran parte delle superfici esterne a protezione dei tre archi dell'ingresso e delle finestrelle laterali.




 Facciata principale su Via E. Basile.





  
Rosone a raggi metallici con la SS. Vergine nella
composizione centrale realizzata in vetro policromo.




 La loggetta campanaria contribuisce a movimentare la  facciata.






Nell'angolo tra Via Basile e Via Re Ruggero è allocata
 questa Edicola votiva con la Madonna delle Lacrime.





L'Associazione "Boccone del Povero", con operatori religiosi e laici al servizio degli indigenti, nasce il 21 Febbraio 1867 su impulso del palermitano Padre Giacomo Cusmano (1834-1888). Nel maggio del 1880 prendono i voti le prime suore che hanno deciso di dedicare la loro vita alla missione indicata dal generoso Sacerdote. Le due Congregazioni delle Serve e dei Servi dei Poveri vengono istituite il 21 Novembre 1887. Il "Padre dei Poveri" con l'abnegazione sua, dei Fratelli e della Sorelle, ben presto riesce a creare un'ampia rete benefica costituita da Ricoveri per orfani e per anziani senza mezzi e soli. A tali strutture caritatevoli si aggiungono anche quelle sanitarie. Si deve a Papa Giovanni Paolo II la beatificazione del compianto Giacomo (30/10/83). Gli insegnamenti del Medico-Sacerdote hanno trovato concretezza attraverso i suoi Missionari in vari Paesi del Mondo: dall'Europa all'America Latina, dall'Africa all'America settentrionale, all'Asia.




Foto e didascalie di zio-silen




Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.




1 commento:

Anonimo ha detto...

ciao, io ho sognato due chiese, sapevo di essere a Palermo, pur non avendola mai visitata: una chiesa era quella di San girolamo, zona Mondello, l'ho trovata su google maps, ero nel sogno vicino al piccolo locale adiacente la chiesetta, vedevo le barche, i riflessi del sole sull'acqua, spettacolare; l'altra chiesa aveva un'ingresso con tre arcate, non era moderna, vicino alla strada, con una cancellata, c'erano molti giovani, pochi scalini fra la scalinata d'ingresso e il cancello sulla strada, a sinistra del cancello proseguiva una sorta di recinzione simile alla cancellata in ferro, o qualcosa di simile, per arrivarci però ho percorso una strada in salita , dall'alto si vedeva il mare di Palermo, saprese aiutarmi? Please