martedì 30 ottobre 2012

Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Mondello


Sul lato settentrionale della Piazzetta di Mondello svetta nel suo candido manto la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Risale al 1924 e venne realizzata, grazie alla munificenza di alcuni residenti, su progetto dell'Architetto Vincenzo Luparello. Il tempio mondelliano assunse la denominazione di un precedente luogo di culto che nel tempo era stato sconsacrato e sottoposto ad usi impropri. Nel 1943 venne danneggiata dai bombardamenti degli alleati. Ricostruita, grazie anche ai buoni auspici del Cardinale Ruffini, divenne Parrocchia di San Girolamo.



 La facciata semplice e sobria è disegnata da due lesene, chiuse   da un architrave, che incorniciano l'ingresso e la sovrastante nicchia con S. Maria delle Grazie. In alto, l'armoniosa loggetta campanaria.



SX:  Immagine musiva di Santa Maria delle Grazie.
DX: Piastrelle maiolicate per questa composizione
con San Girolamo ai piedi della Santa Madre.




Prospetto laterale.


 Uno scorcio della Piazzetta di Mondello verso cui guarda la Chiesa.
 Al centro la famosa Fontana della Sirenetta realizzata nel 1976
 dallo scultore Nino Geraci (1900-1980).


Il borgo marinaro visto dallo Stabilimento Liberty.


Barche in secca innanzi alla Chiesa. Queste ed altre barche di 
pescatori a luglio di ogni anno (prima domenica) partecipano alla
Processione in onore di Maria SS. che percorre le acque
 dell'intero golfo di Mondello.


La Chiesa di S. Maria delle Grazie fronteggia l'antica
 Torre quattrocentesca posta a difesa della fu Tonnara di Mondello.






Foto e didascalie di Leo Sinzi (zio-silen)

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per finalità esclusivamente personali e "non commerciali" CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE: «www.palermodintorni.blogspot.it».
La copia è parimenti negata a chi, a qualunque titolo, intenda farne uso a scopo di lucro.
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile a norma di legge.

Nessun commento: