martedì 21 agosto 2012

Curiosità palermitane: L'attico del Principe di Castelnuovo

 




Per quasi un secolo e mezzo i palermitani assittati all'ombra dela statua di Carlo Cottone, Principe di Castelnuovo, nella piazza che ne porta il nome, hanno dissertato sul significato della frase incisa su una delle facce del sottostante basamento marmoreo: "VISSE QUALE CATONE MORI' QUALE ATTICO". Il termine "ATTICO", in particolare ha indirizzato il dibattito tra i più sperti verso metafore architettoniche.
Tempo addietro passeggiando torno torno il monumento realizzato da Domenico Costantino nel 1873, mi è capitato di ascoltare uno gnuri che elargiva ad una famigliola di turisti la sua personale lettura di quelle parole. Il padre della Costituzione siciliana del 1812, spiegava, era uomo determinato, di grande rigore morale, intransigente, disciplinato, persino stoico. La sua vita, nel privato e nel pubblico, aveva tratti in comune con quella del famoso Marco Porcio Catone (234-150 a. C.), detto il Censore, uomo di lettere, politico e condottiero. La morte, tra indicibili sofferenze indotte da un tumore alla vescica, invece  ricordava quella del filosofo romano,
grande amico di Cicerone, Tito Pomponio, chiamato Attico per il suo ventennale soggiorno nell'Attica e ad Atene, che chiuse la sua esistenza (110-32 a. C.) piegato da gravissimi malanni. Le argomentazioni ru gnuri lì per lì mi sono apparse credibili. Ad ogni buon fine, alla prima occasione di parcheggio in zona, chiederò conferma ad uno dei trecento posteggiaturi allittrati che gravitano attorno alla piazza.


zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

3 commenti:

Salvatore Rino Marrone ha detto...

Palermo e dintorni ma anche...,mi piace tanto sul piano informativo e su quello culturale, tanto che ho dato notizia sul mio blog WWW.SRMNEWS.NET.
Salvatore Rino Marrone giornalista professionista (palermitano)

zio-silen ha detto...

Ringrazio il Giornalista Salvatore Rino Marrone per la manifestazione di apprezzamento.

zio-silen

Anonimo ha detto...

Interessante..mai sentito!