martedì 8 maggio 2012

Loggiato San Bartolomeo

Il Loggiato San Bartolomeo si erge, fronte mare, a chudere l'ultimo tratto di Corso Vittorio Emanuele (l'antico Cassaro). Il Loggiato, realizzato a cavallo dei secoli XVII e XVIII, si apriva sulla costa palermitana a confortare con quel mirabile paesaggio i ricoverati dell'omonimo Ospedale di cui la luminosa struttura costituiva parte integrante.



L'ingresso del Loggiato su Corso Vittorio
 Emanuele, a pochi passi da Porta Felice.




La facciata rivolta verso la Marina. 





Sul prato che si estende tra il Loggiato e 
la cinquecentesca Porta Felice è collocata
 questa "EROE ELIMO", scultura  dell'artista
polacco contemporaneo Igor Mitoraj.




Il nosocomio (Sec. XIV), titolato a San Bartolomeo - unitamente alla Chiesa di San Nicolò (parimenti scomparsa) - subì irrimediabili danni dai bombardamenti del 1943. Il poco rimasto venne definitivamente abbattuto nel 1948 e nello stesso sito, l'anno successivo, fu eretto l'imponente edificio che accoglie l'Istituto Nautico "Gioeni Trabia". Rimase solo lo splendido loggiato con i suoi quattordici archi di pietra, chiuso nell'attico da un'armoniosa balaustra, che oggi è adibito all'esposizione di opere d'arte varia.






Fotoe didascalie di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE (www.palermodintorni.blogspot.it).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

Nessun commento: