martedì 1 novembre 2011

Oratorio del Crocifisso di Lucca

L'Oratorio di via Sant'agostino fu voluto, nel 1600 ca., dalla ricca Corporazione dei lavoratori della seta. Navata unica, quadrangolare, sei brevi cappelle e capellone di fondo. Stile manieristico. La denominazione nacque da un Crocifisso proveniente da Lucca.
L'Oratorio, sottratto al culto, dopo varie vicissitudini finisce in mano privata e viene adibito prima a scuola poi magazzino e di recente, pare, a moschea.





La nicchia centrale della facciata, riccamente decorata con volute, si presenta priva del simulacro che probabilmente custodiva.



AGGIORNAMENTO: Apprendiamo dal Giornale di Sicilia del 26/05/2012 che in data 25/05 l'Oratorio è stato posto sotto sequestro,con l'apposizione dei sigilli ad opera del Nucleo tutela patrimonio artistico dei vigili urbani. Riscontrati lavori abusivi (finestre murate, ingressi chiusi da saracinesche, strutture in cemento armato su due piani), trasformazione in moschea e parte del campanile inglobato in una abitazione.





Testo e foto di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

Nessun commento: