domenica 27 febbraio 2011

Bastione della Balata e Palazzo Guccia


Tra le fortificazioni a protezione del Palazzo Reale che si conservano in buone condizioni un posto di rilievo occupa, su Corso Alberto Amedeo (antico fossato cinquecentesco), il Bastione delle Balate (Sec. XVI).





Venute meno le esigenze difensive il bastione fu ceduto al Barone Giovan Battista Guccia (Sec. XVIII) che su di esso realizzò un Palazzo con tanto di lussureggiante giardino pensile.





Il Vicolo Guccia che porta all'ingresso dell'omonimo Palazzo nobiliare.





L'entrata di Palazzo Guccia.




Il portale settecentesco di Palazzo Guccia.




Lo stemma nobiliare dei Baroni Guccia.




Durante la seconda guerra mondiale
i sotterranei del bastione furono
utilizzati come rifugio antiaereo.




Un' apertura nelle mura veniva
utilizzato come bottega del cordaio.




Un tratto del bastione all'interno di vicolo Guccia.




L'ultimo tratto del Bastione visibile dal vicolo
con l'antica torre d'acqua.




Il giardino pensile visto dal Tribunale.



 
Altra immagine di Palazzo Guccia




Turisti impegnati a fotografare il Bastione 
ed il retroprospetto di Palazzo Guccia.



 Fronte sud di Palazzo Guccia







Testo e foto di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

Nessun commento: