martedì 5 ottobre 2010

Il Tristo fracassone (lamento ambientalista in versi)


Passata l'estate (i fracassoni sono andati in letargo intermittente), ripropongo i miei versi intrisi di sdegno avverso l'inquinamento acustico provocato, tra l'altro, da alcuni dancing all'aperto (e analoghe sconcezze, tipo karaoke) che costituiscono un concentrato di inciviltà equamente distribuito tra quei "tristi" gestori che sparano nell'aria miriadi di decibel (ben oltre i limiti di legge) incuranti del disagio arrecato ai residenti delle zone limitrofe, i frequentatori "forzati della notte" e taluni amministratori pubblici che, con leggerezza o cupidigia, concedono loro le licenze commerciali.

(Nella poesia a tratti ricorrono termini desueti, volutamente adoperati in quanto richiamano epoche che per usi e costumi appaiono consone ai "tristi e barbari").

Il tristo fracassone


Le vampe di ponente
si spengono nel buio.
Forzati della notte, fremendo, fan colonna.
Sordo ad ogni lamento il Tristo
alza la tela, frange silenzio
e sogno,
chiama al sabba d'averno.
L'orda selvaggia s'agita
al suono dei tamburi,
urla, schiamazza
e anela l'orrida danza.
L'aria di sdegno vibra,
trema l'ulivo e l'olmo,
lascia il nido l'allodola
l'ala distende attonita. 
Neri vampiri scrutano anime
ignare e perse.
Miasmi le menti annebbiano,
viscere son riverse.

L'orda, da Bacco vinta,
contrita dal malfatto,
rompe l'assedio e scinta
torna all'avito anfratto.
Stretta la mano all'oro,
il Barbaro s'intana.
Scatarra e canta in coro,
entro canea di pari, il suo peana.

Nell'or che il volgo giace
silente e se ne duole,
tremulo affiora il sole:
sarà messo di pace?

L'alba schiara la via

e l'incompreso canta,
stretto nella sua stia,
si tace... poi ricanta...


zio-silen.


Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.


Nessun commento: