sabato 30 ottobre 2010

DUOMO DI MONREALE: Il chiostro del XII Sec.


Il chiostro dell'Abbazia di Monreale, datato XII Sec., si presenta al visitatore - che può ammirarlo anche dall'alto grazie ad una passerella che si protende sui tetti del Duomo - come un quadrato (47 x 47 metri) rotto nell'angolo di sud-ovest da un ulteriore chiostro di ridotte dimensioni, anch'esso quadrato, entro il quale si trova una deliziosa fontana. Imponente la sequenza dei 26 archi ogivali per lato, sostenuti da colonnine binate ora lisce ora ricche di intarsi e decori. Ad ogni angolo quattro colonne finemente decorate con motivi in rilevo. Di particolare pregio sono i capitelli, recanti scene sacre (tratte dal Vecchio e Nuovo Testamento) e profane. Le decorazioni delle colonne e della fontana fanno pensare a maestranze musulmane, mentre i capitelli e gli abachi si ritengono opera di artisti francesi, campani e locali di scuola bizantina.


(L'interno del Duomo nel post di zio-silen del 9 dicembre 2010, l'esterno nel post del 5 febbraio 2011).




L'angolo sud-ovest con il piccolo chiostro della fontana.




L'angolo sud-est del Chiostro normanno.





Aiuola centrale del giardino.




Affresco classicheggiante
nel vano d'ingresso al chiostro.




Lato occidentale.




Particolare delle colonnine lisce alternate
a quelle decorate ad intarsio.




Colonnine binate, decorate con tessere musive in oro,
sul lato settentrionale.




Capitello con figure simboliche.









Capitello decorato con foglie, figure umane ed animali.














Nel capitello: "Uccisione del drago".
Nell'abaco motivi floreali.








Colonnine d'angolo decorate a rilievo con figure
antropomorfe, foglie, uccelli ed altri animali.






Colonnine binate lato nord.





Il piccolo chiostro della fontana di gusto arabeggiante.




La fontana che reca al centro una palma stilizzata
con al culmine delle teste umane e leonine, intorno
ad una sfera, dalle quali fuoriescono zampilli d'acqua.



















L'angolo sud est con i resti di un affresco
racchiuso in una arcata cieca.




Particolare dell'affresco.









Una delle due torri del Duomo
vista dal chiostro.









Capitello con figure che dovrebbero rappresentare
Costanzo ed Elena (genitori di Re Costantino)
che sostengono il simbolo della cristianità.



















































Capitello della "Donazione": Guglielmo II
offre il Santuario alla Madonna assisa con il Bambino.




La figura dell'atleta che a pima vista
richiama il triscele siculo.




L'atleta sul lato opposto del capitello.














Bifore dell'antica Abbazia.















































Il Duomo di Monreale fa parte Patrimonio dell'Unesco all'interno dell''Itinerario Arabo-Normanno che si snoda tra Palermo, Monreale e Cefalù.


Testo e foto di Leo Sinzi/zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.









Nessun commento: