domenica 20 giugno 2010

LE POESIE DI MELANY: Libero cielo





Al di là dell'umida e oscura spelonca
c'è la vita, il libero cielo.
Bisogna varcarne la soglia.

Vedo già luccicare
la superficie cristallina dell'acqua.
E' il mare: verde smeraldo
il fondo,
popolato di ciotoli
ed alghe e conchiglie...






Versi di Melany 67



Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.



1 commento:

Gio' ha detto...

Complimenti a Melany per i suoi versi.
La interpreto come un inno alla speranza: la luce dopo il buio.
Ovunque e dovunque cerca sempre
il tuo cielo e il tuo mare.