lunedì 10 maggio 2010

Oratorio dei SS. Diecimila Martiri (1580)

In via Francesco Raimondo, dirimpetto la meglio conosciuta Chiesa di Sant'Agostino, si trova l'ex Oratorio dei SS. Dicimila Martiri, attualmente in stato di abbandono. Voluto nel 1580 dai Cavalieri Gerosolimitani, che avevano costituito la Compagnia dei Diecimila Martiri, presenta un gradevole prospetto barocco decorato con palme e gigli (simboli di martirio) ed all'interno del timpano spezzato un bassorilievo con Sant'Agacio, centurione romano convertitosi al cristianesimo dopo essere stato guidato da un angelo in una vittoriosa battaglia contro i pagani. Al rifiuto di effettuare sacrifici agli Dei venne crocifisso, nel 304, per ordine dell'Imperatore Romano Diocleziano. Con lui subirono il martirio i diecimila compagni, testimoni di eventi prodigiosi, che lo avevano seguito nella conversione e nelle battaglie.


















Testo e foto di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

1 commento:

Oleg ha detto...

Ciao,
Sai il cui stemma all'ultimo foto?