venerdì 23 aprile 2010

Le Antiche Porte di Palermo


Un tempo lontano ci furono almeno quattro accessi alla città protetti da poderose Porte:
 
- quella aperta nei pressi dell'attuale Chiesa di Sant'antonio Abate in Via Roma, corrispondente alla Porta di Mare (Bab-Al-Bahr) del tempo dei dominatori arabi;

- la Porta di Sud-Ovest  presso la quale gli arabi, tra l'827 ed il 1027, realizzarono la Bab- Al-Abna. In quel luogo, nel 1620, sarebbe stata costruita la Porta Di Castro. Tale varco nel VII Sec a. C. già consentiva l'accesso alla vasta Necropoli che si estendeva nell'area oggi delimitata da Piazza Indipendenza, a valle e dalla Fossa dei Danisinni (sorgente del fiume Papireto), Via Pindemonte e Via Cuba a monte;

- quella rivolta verso Nord, allocata all'incirca là dove c'era la Porta Sant'agata alla Guilla (Bab-Al-Haggarin);

- la meridionale che si trovava nel luogo in cui le maestranze fatimite realizzarono la Bab-As-Sudan (Porta dei Negri) che, per la vulgata, nel tempo divenne Busuemi.

Poi quelle Porte svanirono nel nulla e ne vennero erette altre:
 


 Porta Nuova Sec. XVI: prospetto esterno a SX; prospetto interno a DX.




Particolari ornamentali di Porta Nuova.


Porta Nuova: I Mori



Porta Felice chiude il "Cassaro" sulla "Marina".


Porta Felice  Sec. XVI (prospetto esterno)


Porta Felice (prospetto interno)




Porta Carini:
 risale ai primi anni del '300 (prospetto esterno)




Porta Carini (oggi ingresso del vivace Mercato del Capo).
Parzialmente distrutta, venne ricostruita nel 1782.
Caratteristiche principali della struttura:
i conci di pietra calcarea e lo stile neoclasico.


Porta Mazara  Prospetto interno a SX;  esterno a DX.


Porta dei Greci XIV Sec. 
Sulle mura civiche, che inglobano la porta,
 verso la metà dell'ottocento venne realizzato
 il Palazzo Forcella - De Seta con alcuni 
ambienti di gusto arabeggiante.


 

Porta dei Greci (prospetto esterno a SX; interno a DX).


















 
 Porta dei Greci vista dal sagrato
della Chiesa di Santa Teresa alla Kalsa.






 Porta Sant'Agata XII Secolo (prospetto esterno a SX; interno a DX)




Tracce dell'affresco con la Madonna del Carmine
sulla volta della Porta.


L'antica cinta muraria che da Porta Sant'Agata
conduce a Ballarò.


Porta di Vicari XVII Sec. (prospetto esterno)




Porta Reale o Porta di Santa Teresa XVIII Sec.
(prospetto esterno)




Foto e didascalie di Peppino C./zio-silen


Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE (www.palermodintorni.blogspot.it).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile a norma di legge.





Nessun commento: