martedì 23 marzo 2010

Chiesa di Sant'Anna


La Chiesa di Sant'Anna, monumento barocco ubicato nell'omonima piazza, è immersa nel quartiere di "Lattarini", nome che deriva dal mercato di spezie che in epoca musulmana veniva inteso come "Suq-el-attarin".
I lavori di costruzione furono avviati nel 1606 su progetto di Mariano Smeriglio. L'attuale facciata -inconsueta in quanto movimentata con rientranze e curvature- si deve all'Architetto Giovanni Biagio Amico che nel 1736 ne curò il rifacimento a causa dei danni provocati dal terremoto del 1726.Gli ornamenti scultorei (Sec. XVIII) sono opera di lorenzo Marabitti e Giacomo Pennino. All'interno si possono ammirare spendidi dipinti e statue d'epoca nonchè pregiati affreschi.


Altorilievo sul portale principale raffigurante
"La pietà" di Lorenzo Marabitti (1778-1784)




Sant'Anna e San Gioacchino con Maria bambina
nelle nicchie della Facciata.






















SX: Santa Elisabetta con il figlio Giovanni Battista.











DX: San Giuseppe con il piccolo Gesù.





Sant'Antonio da Padova e San Luigi IX sul muretto d'attico fiancheggiati da vasotti.




Nel timpano arcuato, sopra il cartiglio retto da angiolini,
in posizione centrale, è posto un medaglione
chiuso da ghirlande recante il simbolo dei Francescani:
due braccia incrociate intorno alla Croce: Uno, quello di Cristo
ignudo e l'altro di San Francesco coperto con il saio, a
rappresentare la conformità agli insegnamenti di Cristo.






Interno di gusto rinascimentale (1632):
navata centrale




 





SX: Presbiterio: volta a botte
interamente affrescata (Sec.XVIII).



DX: Dipinto su legno che simula la cupola inesistente.









Filippo Tancredi (1655-1722):
"Assunzione della Vergine"



Crocifisso in cartapesta (Sec. XIV)



 



SX: "Annunzio dell'Angelo a Sant'Anna". DX:"Sant'Anna insegna a leggere a Maria banbina" di Elia Intergugliemi (1746-1835)



 
SX:"Gesù Bambino" (Sec. XVII). DX: Scultura lignea di Cristo su croce in tartaruga (Sec.XVII)



Scultura lignea di Sant'Anna e Maria bambina (1857).
Collocata sulla "vara" con cui viene portata in processione.





Affresco originario.


















"Angeli cantori" , affresco rinvenuto nel 2002 durante uno dei restauri che hanno interessato la Chiesa.











 Pulpito ligneo (Sec. XVII)



 

SX: "Sacra Famiglia" sec. XVII .














 DX: Filippo Tancredi (1704): 
"Vergine e San Diego"



Guglielmo Walsgart (1612-1666)
(pittore fiammingo):
" Immacolata Concezione"




 
SX: "Santa Rosalia" (Sec. XVII). DX: "Beato Guglielmo Buccheri" (Sec. XVII).




SX: "Santi francescani" (Sec. XVII)











 DX: Affresco d'epoca sulla parete del transetto
che incrocia la navata laterale destra.



Scultura lignea di Baldassare Pampillonia (1646-1741):
"San Giuseppe e Gesù Bambino".






"Noli me tangere"





Attiguo alla chiesa si trova il Convento, risalente al 1607, che in origine fu dimora dei frati del Terzo Ordine Francescano. L'imponente edificio, sottoposto ad accurati restauri, da alcuni anni è prestigiosa sede della Galleria d'Arte Moderna.





Foto e didascalie di Leo Sinzi (zio-silen)

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per finalità esclusivamente personali e "non commerciali" CON OBBLIGO DI CITAZIONE DELLA FONTE: «www.palermodintorni.blogspot.it».
La copia è parimenti negata a chi, a qualunque titolo, intenda farne uso a scopo di lucro.
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile a norma di legge.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono padre Giuseppe Messina parroco di Sant'Anna. Casualmente mi sono imbattuto in questo sito. Complimenti per l'ottimo lavoro. Mi piacerebbe poterla incontrare e vedere insieme il lavoro allo scopo di eliminare alcune piccole seppure insignificanti imprecisioni. Cordiali saluti ed auguri per le feste natalizie.

zio-silen ha detto...

Prego Padre Messina di volerci regalare il suo contributo, sicuramente prezioso e gradito, postando ulteriore commento.

Grazie