giovedì 2 luglio 2009

CICCINU SONA E CANTA


Versi ispirati dagli incivili chiassoni che la notte impediscono il meritato riposo a chi il mattino deve recarsi al lavoro.


Ciccinu sona e canta

Ciccinu, gran vastasu, sona e canta
e si nni futti si dormi Pippinu
ca la matina a lu travagghiu scanta
e malirici 'a razza ri Ciccinu.


Versi di Peppino C./zio-silen

1 commento:

Gio' ha detto...

Bentornato zio Silen !

Tra tante faccende affaccendati,
leggerti è una piacevole distrazione.