martedì 21 luglio 2009

POESIA CATARTICA:" PELLE AMBRATA"

Dolci curve, linee senza fine,
la tua pelle ambrata e levigata.
Vai per i boschi e l'ombra ti conduce
e tra le spighe tosto ti accalori.
Ma ecco che una buca il cerchio impatta...
mannaggia a 'sta trazzera e a chi l'ha fatta!


Versi di Peppino C./zio-silen

Nessun commento: