sabato 28 febbraio 2009

LA CHIESA DI SANTO SPIRITO ED I VESPRI SICILIANI



La Chiesa normanna di S. Spirito fu realizzata nel 1178, sotto il regno di Guglielmo II, ed affidata ai Cistercensi. Si narra che, il 31 marzo 1282, durante il Vespro, l'offesa arrecata da un soldato francese ad una giovane palermitana abbia dato inizio alla rivolta contro gli oppressori angioini. Il popolo, esasperato dalla tirannide, rivolse la propria ira su ogni straniero. Gli insorti, per accertare la nazionalità degli sconosciuti, fecero proferire loro la parola dialettale "ciciri" ed in caso di errata pronuncia... cappio o pallottola.
Nel XVIII secolo attorno alla Chiesa sorse il Cimitero di S. Orsola. Al suo interno si può ammirare un "Crocifisso" risalente alla prima metà del XV secolo.




Interno disadorno secondo lo stile normanno




Abside e Crocifisso ligneo




Particolare del soffitto ligneo



 La Chiesa all'interno
del Cimitero di Sant'Orsola.




Prospetto laterale con le tarsie laviche a decoro delle arcate cieche.




Particolare delle geometrie che ornano
finestre e arcate cieche del transetto.





Esterno dell'abside con finestra dalla cornice bugnata
 e grata dal disegno arabeggiante.





Testo e foto di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Anche se è finita all'interno di un cimitero, e usata soltanto per le esequie, è sempre un capolavoro!