venerdì 26 dicembre 2008

L'ANGOLO DELLA POESIA: "PASSEGGIATA DI NATALE"

Breve racconto in versi di zio-silen.




Passeggiata di Natale


Verde la valle
di bianco trapunta.

Ginestre immobili
chiamano il vento.

Belar d'agnelli
s'ode sul monte,
dal pian si levano
tenui nitriti.

Rilucente l'ulivo
mostra i suoi neri frutti;
di là del ponte,
schivo, il loto
li nasconde.

Candide nubi s'aprono
alle macchie di blu.
Il lago giace
nel suo mistero.

Uomini, donne,
spose, fratelli,
per la via vanno
leggeri in cuor.

5 commenti:

Tess ha detto...

Sono una new entry di questo blog. Saluto tutti gli ospiti e ringrazio zio Silen per aver creato questo luogo d'incontro, in cui è possibile dialogare, scambiare opinioni e commenti, godere di foto meravigliose e soprattutto vivere una nuova esperienza di vicinanza virtuale.

Tess ha detto...

Complimenti davvero per i bellissimi e commoventi versi.
Personalmente mi comunicano forti sensazioni di dolcezza, intensità e profondità. Cerchiamo di trasferire queste emozioni nella vita di tutti i giorni, facendone un piccolo grande tesoro quotidiano. Concretizziamole apprezzando ogni singolo momento della nostra esistenza. Solo così potremo dire di aver vissuto pienamente.

Tess ha detto...

Leggendo i versi che animano questo blog, mi viene in mente una persona molto vicina a zio Silen in grado di esprimere altrettanto poeticamente sensazioni e sentimenti.
A quella persona voglio dire: "Buttati, fai riemergere la vena poetica che vive nel tuo cuore, non lasciarla inaridire".
Sono certa che dal duetto in versi con zio Silen ne uscirebbe un capolavoro... una vera e propria sinfonia di versi poetici!

Zio Silen ha detto...

Ringrazio Tess per le splendide parole di apprezzamento.Hai colto
pienamente il senso del mio blog.
Mi auguro di leggere spesso i tuoi commmenti,espressi con garbo,eleganza
e partecipazione.

giovanna ha detto...

Grazie a zio Silen, per come ci racconta le sue emozioni.

Un paesaggio natalizio che gonfia
l'animo di sentimenti ,colori,odori,
rumori e nostalgie di un tempo
che scorre e che alle volte non riusciamo pienamente ad apprezzare...
Buon Anno e prosperità per tutti.